LA FIERA “PULIRE MEDITERRANEO” SI TERRA’ DAL 12 AL 15 NOVEMBRE  PRESSO IL CENTRO FIERISTICO DI ETNAPOLIS

Toni D’Andrea: “un polo di Afidamp e Pulire per valorizzare le eccellenze nel mezzogiorno italiano”

 Promuove nel mondo il meglio della tecnologia italiana. E’ l’unica realtà di rappresentanza che riunisce le diverse anime della filiera della pulizia professionale in Italia. E’ proprietaria delle fiere internazionali con marchio “PULIRE” (Emirati Arabi, Australia, India, Russia, Sud Africa, Spagna, Iran, Verona e dal 2016 anche Catania). Si tratta di Afidamp, Associazione dei Fabbricanti e Distributori Italiani di Macchine, Prodotti e Attrezzi per la Pulizia Professionale e l’Igiene degli ambienti.

1Afidamp, dunque, che con la sua attività tutela e promuove un comparto che rappresenta una bandiera del Made in Italy nel mondo, ha deciso di arricchire il network Pulire  di un nuovissimo polo nel Sud grazie alla sinergia tra Afidamp Servizi ed AfidampCOM.  A Catania, infatti, avrà luogo la prima esposizione che porta il brand Pulire: è  “Pulire Mediterraneo”, in programma  ad Etnafiere, centro fieristico di Etnapolis, dal 12 al 15 novembre.

La manifestazione sarà un riferimento per la maggior parte dei paesi del bacino dell’area mediterranea. L’evento non coinvolgerà solo l’Italia, quindi, ma anche Malta e il Nord Africa. Si tratta di un mercato strategico poiché il “Mediterraneo Allargato” assorbe oltre l’11% delle esportazioni italiane e si configura come prima area di destinazione dopo l’Unione Europea.

«Si tratta di un progetto a cui guardavamo da tempo. Sono molte le sfide aperte per il settore del cleaning al sud del mondo e non poteva mancare un polo di Afidamp e Pulire per valorizzare le eccellenze nel mezzogiorno italiano – commenta Toni D’Andrea, amministratore delegato di Afidamp Servizi -. Saranno quattro giorni di full immersion tra le innovazioni esposte dai professionisti del settore della pulizia professionale degli ambienti e della lavanderia e non mancheranno momenti seminariali, culturali ed istituzionali».

Pulire Mediterraneo, per le sue caratteristiche, sarà un’ esposizione di forte richiamo sia per gli operatori del comparto che per i consumatori finali. Tra i momenti di maggiore appeal del Salone, infatti, non mancheranno incontri e tavole rotonde tematiche. Tra quelle confermate: “Il fattore igiene nella riduzione del rischio infettivo” – Sanificazione degli ambienti e qualità dell’aria nelle strutture ricettive e ricettive/assistenziali, in programma sabato 12 novembre dalle 14,30 – 17,00.  Imprese di pulizia: quale futuro?” – Il mercato, le regole, il lavoro, prevista domenica 13 novembre dalle 9.30  alle  13.00. Sempre per domenica dalle 14.30 alle 17.00 avrà luogo “Igiene: strumento per fidelizzare il cliente” – Come elaborare una strategia dell’igiene efficace per lo sviluppo turistico e ricettivo negli hotel e nei ristoranti.

Per info: www.pulire-mediterraneo.it.