Ricchissima di monumenti, musei, zone archeologiche e ambienti naturali unici, la Provincia di Catania si compone di 58 comuni e racchiude in sé paesaggi di straordinaria bellezza, storia e cultura che attirano turisti da ogni luogo tutto l’anno.

CATANIA

Catania è una delle città siciliane più belle e ricche di storia: l’Unesco ha dichiarato il centro cittadino patrimonio mondiale dell’umanità. Naturalmente per poter visitare a fondo questo meraviglioso posto sarebbero necessarie intere giornate ma, purtroppo, può esserci la necessità di dover concentrare in poche ore la gira in città. Catania è una delle poche città in Italia ad offrire paesaggi tanto diversi concentrati in un solo sito. Sorge sulla costa orientale dell’isola, ai piedi del vulcano Etna (il più alto d’Europa) e a metà strada tra le città di Messina e Siracusa. Il suo territorio comprende anche una vasta fetta della piana di Catania (‘a Chiana), una tra le più estese aree coltivate della Sicilia, la cui zona più vicina al mare costituisce l’Oasi del Simeto, riserva naturale di circa 2.000 ettari, istituita nel 1984. L’Oasi del Simeto prende nome dal fiume Simeto, il più importante dell’isola, che sfocia a sud della città. Catania si affaccia sul mar Ionio con il golfo che prende il suo nome. Intorno al vulcano, inoltre, sorge un’altra area naturale protetta: il Parco dell’Etna.

Situata ai piedi del vulcano Etna, il più grande d’Europa, la città è diventata una meta obbligata per il turista che visita la Sicilia. Tra le principali attrazioni turistiche ricordiamo il teatro greco, l’Odeon e i resti dell’anfiteatro romano, la Cattedrale di Catania, il castello Svevo, il Palazzo Biscari, il Monastero, la Chiesa dei Benedettini, il complesso di Piazza dell’Elefante, la chiesa di San Giuliano, la chiesa di Sant’Agata e la chiesa di San Benedetto. Catania, città dalla storia millenaria, è ricca di monumenti e di tantissime cose belle da vedere, inoltre nel 2002 il suo centro storico e sette comuni della vicina Val di Noto sono stati inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco. Per chi decide di visitare Catania e si ferma in città per qualche giorno consigliamo le seguenti attrazioni turistiche:I molti edifici storici e monumenti risalenti al periodo della dominazione romana come le Terme, il Teatro Romano di Catania, l’Anfiteatro ed in piazza del Duomo di Catania il ‘liotru’ (l’antico simbolo della città realizzato su pietra lavica raffigurante un elefante con un obelisco egiziano);Da ricordare anche il bellissimo Castello Ursino dove oggi si trova il Museo Civico di Catania dove vengono custoditi molti reperti che testimoniano la travagliata e lunga storia della città;Molti sono anche gli edifici barocchi (la maggior parte concentrati nel centro storico di Catania) che da inizio millennio sono stati inseriti dall’Unesco nelle liste per diventare Patrimonio Mondiale dell’Umanità; gli edifici sono stati costruiti nel corso del XVIII secolo in seguito ad un violento terremoto che distrusse la città.

Tra questi possiamo citare la Cattedrale di Sant’Agata, la Badia di Sant’Agata, la Chiesa di san Benedetto, il Palazzo degli Elefanti (sede del Municipio di Catania), Palazzo Biscari, Palazzo del Toscano e molti altri palazzi. Per coloro che amano la natura e le passeggiate è possibile trascorrere una giornata nel bellissimo Giardino Bellini oppure nel Boschetto della Plaia. Da non dimenticare infine anche il Rettilario Mediterraneo con collezioni uniche e rare di varie specie di rettili che vivono in Europa e nelle zone tropicali ed esotiche.

BELPASSO

Belpasso è uno dei comuni del Parco dell’Etna, il primo dei parchi siciliani ad essere istituito (1987) con la finalità prioritaria di provvedere alla conservazione e salvaguardia del paesaggio e delle risorse ambientali dei comuni che ne fanno parte. Il paesaggio della zona altomontana di Belpasso è percorso e caratterizzato dagli scorrimenti lavici che si sono avvicendati nel corso dei secoli e da una vegetazione variegata. Vari gli itinerari, da quello delle diverse e  suggestive grotte e cavità del vulcano, a quello delle Salinelle di San Biagio, singolari fenomeni di emissione gassosa dal suolo che si possono osservare solo in pochi altri luoghi nel mondo e ancora quello tra le Chiese ed i Palazzi del centro.

Città di riferimento per il Teatro dialettale, la cui tradizione è legata alla figura di Nino Martoglio, il più grande commediografo dialettale che la scuola siciliana abbia prodotto, e che ebbe i natali proprio a Belpasso.




LINK UTILI

www.turismo.provincia.ct.it

www.comune.belpasso.ct.it/informazioniRich in monuments, museums, archaeological areas and unique natural environments, the Province of Catania is divided into 58 municipalities and encompasses landscapes of extraordinary beauty, history and culture which attract tourists from every place throughout the year.

CATANIA

Catania is one of the finest Sicilian rich in history : UNESCO declared the city center a World Heritage Site . Of course, in order to fully explore this wonderful place bottom would need all day long but, unfortunately, there may be the need to concentrate in a few hours the runs in the city. Catania is one of the few cities in Italy to offer such diverse landscapes concentrated in a single site. Is located on the east coast of the island, at the foot of Mount Etna (the highest in Europe) and halfway between the cities of Messina and Syracuse. Its territory also includes a large slice of “Piana di Catania” ( “a Chiana”), one of the largest cultivated areas of Sicily, the area closest to the sea forms the Simeto Oasis nature reserve, about 2,000 acres, established in 1984. Simeto Oasis takes its name from the Simeto river, the most important of the island , which flows south of the city. Catania overlooks the Ionian Sea to Gulf that takes its name. Around the volcano is also another protected natural area: the Etna Park .

Located at the foot of Mount Etna, Europe’s largest, the city has become popular destination for tourists who visit the Sicily. Major tourist attractions include the Greek Theater, the Odeon and the remains of the Roman amphitheater, the Cathedral, the Swabian Castle, the Biscari Palace, the Monastery, Church of the Benedictines, the Elephant Square complex, the Church of San Giuliano, the Church of St. Agatha and the Church of St. Benedict. Catania, city from history, is rich in monuments and many beautiful things to see, also in 2002 its historic center and seven municipalities in the nearby Val di Noto were included in World Heritage list by UNESCO. For those who decide to visit Catania and stops in town for a few days we recommend the following tourist attractions: the many historic buildings and monuments dating from the period of Roman domination as the Baths, the Roman Theatre, the Amphitheater and the “Liotru “ (the ancient symbol of the city built on lava stone representing an elephant with an Egyptian obelisk ); We should also mention the beautiful Ursino Castels where today is located the Municipal Museum of Catania, where are kept many artefacts that bear witness to the trouble and long history of the city; Many baroque buildings (most concentrated in the historical center of Catania), from the beginning of the millennium were inserted by UNESCO to became a World Heritage Site; the buildings were built in 18th century after a violent earthquake that destroyed the city.

Among these we can mention the St. Agatha’s Cathedral, the St. Agatha’s Abbey, the Church of St. Benedict, the Elephants Palace (seat of the Municipality of Catania), Biscari Palace, Palace of the Tuscan Archipelago, and many other buildings. For those who love nature and walks you can spend a day in the beautiful Bellini’s Garden. Finally don’t forget the Reptilarium Mediterranean with unique and rare collections of various species of reptiles that live in Europe and tropical and exotic area.

BELPASSO

Belpasso is one of the Etna Parks municipalities, the first Sicilian parks to be established (1987) with the aim of providing priority to conservation and preservation of the landscape and environmental resources of municipalities that are part of it. The landscape of the mountainous area of Belpasso is characterized by lava flows that have ruled over the centuries and varied vegetation. Various itineraries, from different and impressive caves and cavities of the volcano, to that of Salinelle of San Biagio, singular gas phenomena emission from the ground that can be observed only in few other places in the world and still that among the Churches and palaces.

City of reference for the Theatre dialect, whose tradition is linked to Nino Martoglio’s figure, the greatest playwright in Sicilian dialect that the school has produced, and who was born in Belpasso.

 

USEFUL LINKS

www.turismo.provincia.ct.it

www.comune.belpasso.ct.it/informazioni